Ministero dello Sviluppo Economico
Fondo di Garanzia. L'intervento pubblico di garanzia sul credito alle PMI italiane
Informazioni sul gestore del Fondo di Garanzia
 

 

 
 
 

 

 

News

12/03/2013
Ampliato il raggio di azione della Riserva PON

L'intervento del Fondo di garanzia a valere sulla Riserva PON è stato ampliato: sarà possibile intervenire anche su finanziamenti per il capitale circolante e le singole imprese potranno ricorrere anche alla garanzia diretta e alla cogaranzia.

La Circolare n. 639 dell'11 marzo 2013 di MCC – in qualità di mandataria del RTI Gestore – ha comunicato la modifica delle Linee Guida della Riserva PON - Programma Operativo Nazionale "Ricerca e Competitività FESR 2007/2013" previste dal decreto del Ministro dello sviluppo economico di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze del 6 dicembre 2012.

In particolare, rispetto al decreto emanato l'11 dicembre 2009 dal Ministro dello sviluppo economico di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze che ha istituito la Riserva PON a favore delle PMI localizzate nelle Regioni Convergenza (Sicilia, Calabria, Puglia e Campania), è stata introdotta:

  • l'ammissibilità delle singole imprese in qualità di soggetti beneficiari finali a tutte le modalità tecniche stabilite dalla disciplina ordinaria del Fondo - Garanzia Diretta, Controgaranzia e Cogaranzia - rimuovendo la precedente limitazione degli interventi di Garanzia Diretta alle sole operazioni finanziarie a favore di pool di imprese;
  • l'ammissibilità delle operazioni finanziarie sul capitale circolante rimuovendo la precedente limitazione degli interventi alle sole operazioni finalizzate ad investimenti produttivi.

Per i soli soggetti beneficiari finali localizzati nella Regione Puglia, inoltre, la Garanzia Diretta a valere sulle risorse della Riserva PON può essere concessa esclusivamente a fronte di operazioni finanziarie di importo superiore a 400 mila euro per gli interventi sul capitale circolante, a 1 milione di euro per il consolidamento di passività a breve termine e 1,5 milioni di euro per gli investimenti.

Si ricorda che, qualora ne ricorrano le condizioni, la Riserva PON sarà utilizzata in via prioritaria per le richieste di intervento del Fondo pervenute a partire dal 14 marzo p.v., in attuazione dell'art. 3 del Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 26 giugno, e delle Disposizioni operative del Fondo (Parte II lettera C e Parte III lettera C).

Circolare MCC n. 639 del 11/03/2013

Allegato 14 alle Disposizioni operative