Ministero dello Sviluppo Economico
Fondo di Garanzia. L'intervento pubblico di garanzia sul credito alle PMI italiane
Informazioni sul gestore del Fondo di Garanzia
 

 

 
 
 

 

 

News

13/05/2011
Il Fondo recepisce le novità dell'Accordo per il credito alle Pmi

Il Fondo di Garanzia ha recepito le novità previste dall'"Accordo per il credito alle PMI" del 16 febbraio 2011. Sono tre le casistiche rilevanti per l'operatività della garanzia pubblica che scaturiscono dall'Accordo, come comunicato dalla circolare MCC n. 596 del 13 maggio 2011.

In primo luogo è prevista la proroga della garanzia già concessa dal Fondo a seguito della concessione del beneficio della sospensione dei pagamenti in linea capitale ai sensi dell'Avviso Comune del 3 agosto 2009. Inviando l'allegato 13 a MCC l'estensione della durata della garanzia è automatica.

E' inoltre possibile richiedere la proroga della garanzia già concessa dal Fondo a seguito della concessione del beneficio dell'allungamento del periodo di ammortamento, come definito dall'"Accordo". Anche in questo caso l'estensione è automatica, previa comunicazione dell'allungamento del finanziamento tramite l'invio dell'allegato 13 bis a MCC.

Per i finanziamenti che non sono assistiti dalla garanzia, infine, si può richiedere l'intervento del Fondo sulle operazioni ammissibili al beneficio dell'allungamento, seppure limitatamente al "periodo di ammortamento aggiuntivo". La domanda deve essere presentata utilizzando i consueti moduli di richiesta per garanzia, controgaranzia o cogaranzia che sono stati appositamente modificati.



Circolare MCC n. 596 del 13/05/2011