Ministero dello Sviluppo Economico
Fondo di Garanzia. L'intervento pubblico di garanzia sul credito alle PMI italiane
Informazioni sul gestore del Fondo di Garanzia
 

 

 
 
 

 

 

News

03/04/2012
Garanzie prolungate per le imprese in difficoltà

Le imprese in difficoltà potranno ottenere con più facilità l’allungamento dei finanziamenti garantiti dal Fondo di garanzia. La circolare MedioCredito Centrale n. 613 del 3 aprile 2012 rende infatti nota l’approvazione, da parte del Comitato di Gestione del Fondo, dei criteri e delle modalità di istruttoria delle richieste di prolungamento della durata della garanzia nei casi di inadempimento, per le operazioni superiori ai 18 mesi, e nei casi di difficoltà temporanea dell’impresa a far fronte alla scadenza prevista agli impegni assunti, per le operazioni di durata non superiore a 18 mesi.

La richiesta di prolungamento può essere inoltrata anche qualora non sia stata inviata, da parte del soggetto finanziatore, un’intimazione di pagamento all’impresa. In ogni caso, non deve essere stata ancora presentata richiesta di attivazione del Fondo da parte del soggetto richiedente.

Di norma le richieste di prolungamento non devono prevedere una modifica della natura dell’operazione garantita e devono perciò mantenere le medesime condizioni dichiarate in sede di richiesta di ammissione alla garanzia. In caso contrario le richieste saranno oggetto di specifica valutazione.

Il Comitato di Gestione ha previsto una precisa tempistica per la presentazione delle richieste di prolungamento che, a differenza dei casi, equipara queste richieste all’avvio delle procedure di recupero o alla richiesta di attivazione della garanzia. Pertanto, laddove sia accertata l’assenza dei presupposti per l’attivazione del Fondo, la richiesta di prolungamento non è ritenuta procedibile e viene avviato il procedimento di inefficacia.

Circolare MCC n. 613 del 03/04/2012